AMD pronta a cpu con ancora più core

amd cpu 64 core 7 dic 2019

A quanto pare AMD risponde ad una domanda che forse qualche appassionato si è già fatto ultimamente, ovvero “ma i core sulle cpu non sono già abbastanza”?, beh secondo AMD no, infatti non sembrano intenzionati rallentare lo sviluppo di cpu con ancora più core o almeno è quanto fa intendere il CTO dell’azienda, Mark Papermaster.
Infatti alla domanda su eventuali cpu a 32 core per il mercato mainstream, Mark Papermaster dichiara di non vedere attualmente limiti nella loro progettazione, dato che ultimamente sempre più software sfruttano più core e sicuramente questo dato sarà sempre in crescita nei prossimi anni.

“Nel breve termine non vedo un punto di saturazione per i core. Devi essere molto attento quando aggiungi i core perché non vuoi farlo prima che i software possano trarne vantaggio. Finché manterremo questo equilibrio, penso che continueremo a vedere quella tendenza”.

Mark Papermaster – AMD Cto

Ovviamente non ci sono conferme che le cpu AMd Ryzen 4000 avranno più di 16 core, ma in casa AMD affermano di voler continuare a progettare e produrre Cpu con un numero più elevato di core per il settore mainstream, dato che non c’è attualmente una barriera che ne impedisca il corretto utilizzo.
Per quanto riguarda invece le frequenze, dati i processi produttivi sempre inferiori, non è da escludere un potenziale rallentamento nell’innalzamento di queste ultime, avendo appunto cpu con tantissimi core, non sarà necessario innalzare le frequenze più di tanto.

 “Diciamo che la Legge di Moore sta rallentando perché l’opportunità che la frequenza scali a ogni nuovo processo produttivo è ridotta o nulla; dipende dal processo disponibile quando vi rivolgete ai produttori. Quindi ci sono opportunità limitate, ed è lì che il modo in cui mettete le soluzioni insieme conta più che mai”.

Questo è il motivo per cui abbiamo inventato Infinity Fabric, per darci quella flessibilità nel modo in cui mettiamo i core della CPU, quanti core, quanti core grafici e come puoi avere combinazioni di queste unità unitamente ad altri acceleratori, messi insieme in un modo molto efficiente ed elegante. Questa è l’era in cui la Legge di Moore ha rallentato. Dovete aumentare le prestazioni con ogni generazione, ma non potete affidarvi sull’aumento di frequenza con ogni processo produttivo”

Mark Papermaster – AMD Cto

Poi trapela anche una dichiarazione in merito all’utilizzo dell’ SMT4, ovvero la possibilità di gestire 4 thread per singolo core, contro i due attualmente possibili, ma Amd non si sbilancia e risponde così:

Non abbiamo fatto alcun annuncio su SMT4 al momento. In generale, bisogna guardare al simultaneous multi-threading (SMT): ci sono applicazioni che ne beneficiano e altre che non possono. Osservate il settore PC oggi, molte persone non abilitano l’SMT, altre lo fanno. Chiaramente ci sarebbero dei carichi che beneficerebbero di SMT4, ma ce ne sarebbero molti altri che non verrebbero nemmeno distribuiti (tra i core logici). È presente nel settore da un po’, quindi non è affatto un nuovo concetto tecnologico. È stato distribuito nei server; alcuni produttori di server lo hanno da qualche tempo, in realtà è solo una questione di quando determinati carichi di lavoro potranno trarne vantaggio”.

Mark Papermaster – AMD Cto

Restate sintonizzati per ulteriori news e commentate le vostre opinioni qui sotto.

Tag

Great! You've successfully subscribed.
Great! Next, complete checkout for full access.
Welcome back! You've successfully signed in.
Success! Your account is fully activated, you now have access to all content.